Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito ed aiutare a fornire i nostri servizi. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati.

Abbiamo 47 visitatori e nessun utente online

41° Campionato Italiano di Sci

A.S.P.M.I. - VALTOURNENCHE

Lunedì 01 marzo 2010, data storica per il nostro G.S. in quanto per la prima volta, da quando si disputano i campionati nazionali di sci, un nostro atleta, in campo maschile, vince la gara di slalom gigante.
GASLINI Luigi è campione italiano ASPMI di slalom gigante.
Una gara appassionata e avvincente fino all’ultimo istante che ha visto sei atleti contendersi il titolo racchiusi nello spazio di meno di un secondo. Il nostro atleta è stato il più regolare dei sei facendo due manche sullo stesso livello; terzo al termine della prima manche con 7 centesimi di distacco da SPAMPINATO (Torino) e 77 centesimi da MICHELIN SALOMON (Sestriere), davanti a MILARDI (Reggio Calabria), BERTOLETTI (Brescia) e MARCUCCETTI (Carrara).
Nella seconda manche GASLINI, con un ottimo tratto finale, arriva al traguardo ed è momentaneamente primo; attende la discesa di SPAMPINATO e MICHELIN SALOMON che, forse troppo tesi, scendono frenati e alla fine sono rispettivamente quinto e terzo.

Il podio assoluto alla fine vede primo GASLINI, secondo MILARDI e terzo MICHELIN SALOMON.

A livello di squadra CAIRATI Alberto, il nostro eterno “vecchietto”, nonostante le condizioni critiche di un ginocchio, vince la competizione per il personale in quiescenza, con una buona prestazione di rilievo che lo vede 16°. Buona la prestazione di DRAGHETTI Fulvio 9° mentre FOLLI Fabrizio, BELLINI Davide, PERRELLO Michele e TORTORICI Francesco si difendono tra il 23° e il 31° posto. Peccato per MORONI Andrea che, causa una scivolata traditrice nella seconda manche, rovinava la buona prima prova finita al 15° posto.
Nella gara femminile SUZZANI Barbara arriva a ridosso del podio giungendo quarta a 75 centesimi dalla DOLCE (Venezia) ma distante dalla POLI (Valle d’Aosta) e dalla pluri-campionessa italiana FONTANA Marina di Udine (miglior tempo assoluto nella competizione). Più distaccate LATTUADA Chantal e INGRAO Grazia che giungono rispettivamente 8^ e 9^.

Martedì 02 marzo 2010, gara di sci nordico e buona la prova dei nostri fondisti che, sulla distanza di 10 Km, giungono 5° PONZONI Roberto, 7° TEDESCO Alessandro, 8° CARLI Paolo e 12° DRAGHETTI Fulvio.
Dopo tanti anni è ritornata alla grande la coppia storica del nostro sci di fondo ovvero GARGIULO Vincenzo e OLIVIERO Luigi che, nella gara riservata al personale in quiescenza sui 5 Km, giungono rispettivamente 1° e 3° mettendo in mezzo ALDRIGO (Venezia).

Con la disputa delle prime due prove, che tiene in considerazione i migliori tre atleti nello slalom gigante e i migliori tre nel fondo, viene assegnato il titolo a squadre alla VALLE D’AOSTA, davanti a MILANO e TORINO.

Mercoledì 03 marzo 2010, prova veloce con la gara di super gigante. Una prova sicuramente difficile e incerta nel pronostico per la mancanza di abitudine alla velocità e per le scarse condizioni di visibilità.
La tensione della gara è palpabile in tutta la squadra.
Dopo la vittoria nel gigante Gaslini parte sicuramente tra i favoriti e per ¾ del tracciato la prova è buona, forse da podio. Al termine dell’ultimo muro, a quattro porte dal traguardo, compie un errore tecnico andando in rotazione e cade spegnendo altri sogni di gloria.
Prima di lui Cairati Alberto, bissa la vittoria nella gara per il personale in quiescenza, nonostante una prova, a suo dire, scarsa e le tre nostre atlete con una gara mediocre sono lontane dal podio.
Buonissima la prova di DRAGHETTI che arriva 5° a 56 centesimi dal 3° posto, di BELLINI 13° mentre gli altri si piazzano tra il 21° e il 26° posto.

Giovedì 04 marzo 2010, ultimo giorno di gara. La sfida oggi è tra i pali stretti dello slalom speciale. Le aspettative sono maggiori dei giorno scorsi perché solitamente tutta la squadra si esprime meglio in questa disciplina. Partono le donne ma nonostante una buona sciata sono lontane dal podio. CAIRATI, che anche oggi dice di non essersi espresso al meglio, riesce comunque ad avere ragione del gruppo in quiescenza. Tra i maschi GASLINI, forse troppo timoroso, parte lento e rovina subito la gara piazzandosi distante dal podio in prima manche; alla fine della seconda manche riesce a raggiungere il 5° posto. Al contrario DRAGHETTI, che al termine di un’ottima prima manche è 3°, commette un errore a metà del tracciato della seconda manche e perde il podio finendo 4°.
BELLINI,MORONI, FOLLI e FIORELLA fanno una gara nella gara e finiscono 14°, 15°, 16° e 17°. Potevano essere con loro anche PERRELLO e TORTORICI,che male hanno interpretato una “lunga” e sono stati squalificati per salto porta.

Al termine delle premiazioni saluti di gruppo e ritorno a casa. Vai alla galleria per vedere le foto e le classifiche ufficiali

Stampa Email

Copyright © 2019 Gruppo Sportivo e Ricreativo della Polizia Locale di Milano. Tutti i diritti riservati.